Un lucano nell’Assemblea del FAPI

Un lucano nell’Assemblea del FAPI – Fondo Formazione PMI

Il direttore di Confapi Matera, Franco Stella,

nominato nel Fondo per la formazione continua nelle PMI

 

“Abbiamo finalmente un lucano nell’Assemblea nazionale del FAPI, il Fondo interprofessionale paritetico delle PMI, composto da Confapi e CGIL-CISL-UIL. Il direttore di Confapi Matera, Franco Stella, mercoledì è stato nominato componente dell’Assemblea del Fondo per la formazione continua nelle PMI, Fondo interprofessionale paritetico composto da Confapi e CGIL-CISL-UIL”.
Il presidente Enzo Acito, comunica con soddisfazione il risultato raggiunto da Confapi Matera, evidenziando che “la presenza nell’Assemblea, composta da 6 rappresentanti di Confapi e da 6 esponenti del Sindacato, oltre a costituire un prestigioso riconoscimento per l’impegno profuso dalla nostra Associazione territoriale, ci consentirà di sostenere maggiormente il ruolo del FAPI, il Fondo che promuove lo sviluppo della Formazione Continua nelle PMI”.
“Il FAPI raccoglie lo 0,30% dei contributi che le imprese versano all’INPS ogni mese e che dall’INPS vengono versati ai Fondi cui le imprese aderiscono. Tali risorse sono utilizzate dal Fondo per finanziarie le attività formative dei lavoratori delle imprese aderenti”.
“Associarsi al FAPI, dunque, non costa nulla in quanto ogni azienda già versa all’INPS queste risorse. L’adesione può essere effettuata in ogni momento dell’anno tramite i moduli che vengono usati mensilmente per i versamenti dei contributi all’INPS”.
“Il FAPI – conclude Acito – ha scelto di distribuire le risorse in maniera solidaristica con un meccanismo che consente anche all’azienda più piccola e con meno dipendenti di muoversi alla pari, rispetto all’opportunità di fare formazione, con le realtà produttive numericamente più significative”.
“L’esperienza nel settore di Franco Stella, unico direttore di associazione territoriale presente nell’Assemblea del Fondo, metterà le imprese aderenti a Confapi Matera nelle condizioni di poter cogliere le interessanti opportunità che la formazione continua finanziata dei lavoratori e delle lavoratrici offre quale strumento di competitività delle imprese e di garanzia occupazionale per i lavoratori”.

Matera, 16 ottobre 2015

You should be logged to write a comment