Sistema duale: imparare lavorando in Basilicata è possibile. Pubblicato il bando di selezione allievi, Formapi fra gli enti proponenti

Nelle parole di Charles Darwin “Il lavoro nobilita l’uomo e lo rende libero” si sintetizza l’intento del sistema duale promosso dal Ministero del Lavoro di concerto con le Regioni.

Il sistema duale è un modello formativo completamente gratuito a disposizione dei giovani per entrare nel mondo del lavoro e contemporaneamente studiare per ottenere una qualifica o un diploma professionale. Il suo intendo  è  favorire l’occupazione giovanile, promuovendo l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, nonché contrastare la dispersione scolastica.  

Tale sistema di formazione prevede percorsi sia in aula sia on the job, in raccordo diretto con il mondo del lavoro ed ha interessato, nello scorso anno, in Italia, milioni di ragazzi contando oltre 3.600 contratti di apprendistato attivati.

Tra le 16 Regioni che hanno avviato i percorsi di sperimentazione del sistema duale rientra, per la prima volta, anche la Basilicata con tre diversi avvisi di reclutamento:

Tecnico per l’automazione industriale, presentato dall’ats costituita da Forcopim (capofila), l’Istituto di Istruzione Superiore IPSIA “G. Giorgi” e la Società Plasticform srl;

Tecnico dei servizi di promozione ed accoglienza ,pubblicato dall’ats costituita da Risorse Srl (capofila), l’Istituto d’Istruzione Superiore Bernalda – Ferrandina e la Società Officina Rambaldi Srl;

Tecnico di impianti termici, promosso dall’ats costituita da Formapi Srl consortile (capofila) l’istituto d’Istruzione Superiore “Felice Alderisio” di Stigliano e la Società Eritecno Srl.

Si tratta di strumenti sicuramente importanti – ha detto Claudio Cominardi, sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – in quanto offrono ai giovani nuove opportunità di apprendimento e di conseguenza incrementano il loro potenziale di occupabilità. Il sistema consente ai giovani di acquisire conoscenze e competenze utili all’inserimento nel mercato del lavoro. Sappiamo che i diversi Paesi europei che utilizzano il sistema duale riescono, meglio di tutti, a contrastare gli effetti della crisi sull’occupazione, in particolare di quella giovanile. Occorre però tracciare una via italiana al sistema duale incrementando le iniziative che mirano a contrastare l’abbandono dei percorsi formativi“.

Difatti, le statistiche OCSE dimostrano che, nei Paesi che hanno una struttura di formazione professionale duale, quali Germania, Svizzera, Austria e Danimarca, il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) è significativamente più basso.

Il sistema duale ha il merito di aver recuperato molti giovani che avevano abbandonato gli studi. L’obiettivo principale pertanto è di innalzare il livello delle competenze di base degli allievi, contribuire a contenere il fenomeno degli abbandoni e della dispersione scolastica e formarli ad una specializzazione di qualità.

Tale sistema duale, una componente del successo competitivo, ha successo perché speculare all’essenza del fare impresa.

La regione Basilicata nell’ambito dell’ ”Avviso Pubblico per la presentazione dell’offerta formativa duale relativa ai percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) della Regione Basilicata” ha finanziato ben  3 percorsi formativi (tutti promossi da enti formativi aderenti a Confapi Matera) di quarto anno  in modalità duale.

I percorsi di istruzione e formazione professionale triennale (IeFP) aventi come destinatari i giovani residenti in Basilicata sono GRATUITI e dalla durata di 990 ore annue.

È prevista, inoltre, una indennità di frequenza pari a € 750,00 per ogni allievo al conseguimento del titolo di diploma professionale di tecnico leFP. Ogni  singolo avviso di reclutamento è rivolto ad un massimo di 15 allievi.

I requisiti per partecipare alla selezione sono:

– possesso di una qualifica a seguito di un percorso triennale di leFP, coerente con il percorso di quarto anno, che dovrà essere dimostrata dall’allievo mediante copia dell’attesto di qualifica professionale e/o autocertificazione;

 – non aver compiuto 25 anni di età alla data dell’avvio dell’attività formativa;

– residenza nella regione Basilicata.

La domanda di iscrizione dovrà essere presentata entro le ore 12,00 del  giorno 30 settembre 2020.

Le modalità e i termini di partecipazione sono riportati nei bandi scaricabili da: https://formapi.confapimatera.it/;

www.forcopim.com ;

www.risorse.web.it ;

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la nostra segreteria o direttamente il Formapi.

You should be logged to write a comment