Ritardati pagamenti gestione commissariale ex Asl n. 5 Montalbano Jonico. Imprese creditrici allo stremo

Il direttore di CONFAPI Matera, Pasquale Latorre, ha segnalato nuovamente all’assessore regionale alla Salute, Attilio Martorano, che la situazione difficoltà in cui versano le imprese creditrici della ex Asl 5 di Montalbano, tutt’ora in gestione commissariale, è diventata ormai insostenibile.
Latorre ricorda che a seguito della legge regionale di riforma delle aziende sanitarie locali, la ex Asl n. 5 è stata commissariata per la gestione dell’esercizio 2008 e da allora diverse imprese attendono i pagamenti. A nulla sono valsi gli impegni presi perché il tutto è subordinato all’arrivo dei fondi regionali.
La decisione sacrosanta, presa dal direttore generale dell’Asm Vito Gaudiano, di pagare seguendo l’ordine cronologico delle fatture non è, tuttavia, sufficiente ad alleviare il disagio di aziende che vantano crediti dal 2008 e su cui gravano pesanti oneri finanziari.
Incontrando il direttore di CONFAPI, infatti, nonostante l’impegno e le buone intenzioni, Gaudiano ha ammesso di non disporre delle somme necessarie alla gestione commissariale per pagare subito tutti i creditori.
Alcuni di loro hanno scelto la via giudiziaria per il recupero dei crediti, con il risultato di stipulare accordi transattivi stragiudiziali che non giovano ad alcuna delle parti, e meno che mai alle imprese, che ci hanno rimesso interessi e spese legali. Una extrema ratio cui si ricorre laddove sia messa a rischio addirittura la sopravvivenza delle imprese creditrici.
CONFAPI, quindi, chiede all’assessore Martorano notizie circa il trasferimento alla gestione commissariale delle somme necessarie, rendendosi anche disponibile ad un incontro.

CONFAPI MATERA
Ufficio Stampa

You should be logged to write a comment