Mettere insieme la domanda e l’offerta: a questo serviranno i corner di Sviluppo Basilicata presso le associazioni imprenditoriali

Senza volere alimentare polemiche, anzi apprezzando l’intenzione del Sindacato di difendere Matera dallo smantellamento di presidi istituzionali, Confapi Matera giudica positivamente l’atteggiamento del nuovo amministratore unico di Sviluppo Basilicata volto a coinvolgere direttamente le associazioni imprenditoriali.
Infatti, l’apertura di corner presso le sedi delle associazioni servirà a mettere insieme la domanda e l’offerta, cercando di contribuire a rilanciare l’operato della società in house della Regione Basilicata attraverso una maggiore efficacia delle sue azioni sul territorio.
La presenza “in casa” di uno sportello di Sviluppo Basilicata servirà a portare gli imprenditori direttamente a contatto con le opportunità di finanziamenti e di finanza agevolata che offrono la Regione, lo Stato e l’Unione Europea, cercando di massimizzare le ricadute sulle imprese locali e aiutandole in maniera concreta ad attivare tutti gli strumenti utili a contrastare la crisi.
Quanto alla chiusura dell’ufficio di Matera, Confapi ha sempre giudicato quanto meno scomoda la sede ubicata nei rioni Sassi, pochissimo frequentata dagli imprenditori e dalle stesse associazioni e, comunque, non dedicata alla materia degli strumenti finanziari.
Ben venga, a questo punto, lo stimolo del Sindacato di sviluppare anche a Matera, oltre che a Potenza, le attività di questo genere e, proprio per questo motivo, Confapi confida che i corner presso le associazioni potranno tornare utili, senza ulteriori polemiche.

Matera, 25 novembre 2015

You should be logged to write a comment