Matera, progetto Ispi per l’inclusione sociale

BAS | Un data base per favorire l’inclusione sociale e professionale per gli immigrati nella provincia di Matera. E’ questa la mission del progetto ISPI, finanziato dall’UNAR – Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e presentato nel corso di un focus promosso da Confapi Matera presso l’hotel Palace nell’ambito della Settimana d’azione contro il razzismo.
L’incontro pubblico è stato preceduto da un workshop delle professioni con incontri be to be tra imprenditori e immigrati residenti nel materano che ha visto la partecipazione di circa quaranta migranti provenienti da Paesi nord ed est africani, dell’Europa dell’Est e dell’India. Nel corso degli incontri ravvicinati sono stati acquisiti curricula di migranti che potrebbero essere impiegati in diversi settori produttivi quali turismo, edilizia, agroalimentare, ristorazione, servizi e auto-impiego.
Ai lavori del focus, avviati da Silvio Grassi, Vicepresidente Nazionale Confapi Turismo hanno partecipato il Presidente della Provincia di Matera Franco Stella, due esponenti delle Acli, il Presidente nazionale Andrea Olivero e il Presidente regionale Leonardo Braico, l’imprenditore materano attivo nel campo della ristorazione Francesco Schiuma, il Presidente del Consorzio Mediterraneo Nicola Caruso, la Segretaria Confederale Cgil Matera Marcella Conese, il Segretario Regionale Filca-Cisl Basilcata Franco Pantone, il Presidente responsabile SEI-UGL Massimo Perrone e la Presidente dell’associazione Tolbà Dorothy Zinn.
Confapi Matera in collaborazione con Tolbà e Acli saranno impegnati in un’azione sinergica per favorire la creazione di un archivio dei profili professionali a disposizione degli imprenditori che intendono assumere nuova forza lavoro nei settori in cui risulta carente la manodopera specializzata.
bas 02

www.basilicatanet.it

You should be logged to write a comment