L’Impresa entra nella Scuola. Al via il concorso di idee “Impresa Giovane”

Prosegue l’opera di divulgazione della cultura d’impresa nelle scuole a opera del Gruppo Giovani Imprenditori di Confapi Matera.
Dopo avere incontrato i presidi delle scuole secondarie superiori, i Giovani Imprenditori, guidati dal presidente Francesco Ramundo e dai vice presidenti Eustachio Papapietro ed Eustachio Di Lena, hanno incontrato gli studenti delle classi quarte e quinte degli istituti professionali di Matera, per lanciare il concorso di idee “Impresa Giovane”, che si propone di stimolare idee imprenditoriali innovative, facendo crescere la cultura d’impresa e favorendo una maggiore comprensione della realtà economica del territorio.
“Vogliamo creare un ponte tra mondo della scuola e mondo del lavoro e dell’impresa – ha commentato il presidente Ramundo -, grazie all’aiuto dei dirigenti scolastici che hanno creduto nel nostro progetto”.
Per il vice presidente Di Lena “il mondo della piccola e media impresa entra nella scuola e cerca di spiegarsi, di farsi conoscere e comprendere, perché lo studio dei ragazzi sia finalizzato a rinnovare sia la classe imprenditoriale che le risorse umane delle nostre imprese”.
“Abbiamo raccolto gli imput dei ragazzi – spiega il vice presidente dei Giovani Imprenditori Papapietro – e loro hanno ricevuto i nostri, in un’osmosi che ci ha gratificato e ha ripagato i nostri sforzi”.
La presentazione del concorso di idee “Impresa Giovane” proseguirà nei prossimi giorni presso altre scuole superiori di Matera e provincia.
Rivolto alle ultime classi delle scuole secondarie superiori della provincia di Matera il concorso di idee si prefigge di creare un collegamento tra scuola e impresa attraverso la divulgazione della cultura d’impresa e dell’innovazione e la promozione dell’iniziativa imprenditoriale.
Ai primi 3 progetti classificati saranno attribuiti dei premi sotto forma di voucher da spendere per l’acquisto di libri universitari, oppure per l’iscrizione all’università o a un master.
“In base ai programmi di alternanza scuola-lavoro previsti dalla riforma scolastica – ha concluso il presidente di Giovani Imprenditori di Confapi Matera – vorremmo rendere sistematico il rapporto tra impresa e scuola, formando tuttavia i giovani in modo innovativo e fornendo loro nuove competenze”.

Matera, 14 dicembre 2015

You should be logged to write a comment