Gravela (Presidente Confapi Matera): l’Avviso Pubblico della Provincia di Matera per la formazione continua è un’opportunità per rilanciare le PMI

“La ripubblicazione da parte della Provincia di Matera dell’Avviso Pubblico sulla Formazione Continua rappresenta certamente una buona notizia per le imprese del territorio che faticano a tenere i conti in ordine e attendono da diversi mesi un aiuto concreto per ripartire”. E’ quanto sostiene il Presidente di Confapi Matera Vito Gravela.
“L’investimento della Provincia di Matera di circa due milioni di euro – dichiara il presidente di Confapi Matera – è una misura che va nella giusta direzione perché consentirà alle aziende di investire nel capitale umano attraverso progetti di qualificazione e riqualificazione delle risorse umane, fattore principale e strategico per stimolare la crescita e provare a rilanciare il nostro tessuto imprenditoriale.
In una fase particolarmente critica, in cui il Patto di Stabilità ha paralizzato gli investimenti e i consumi, è indispensabile per le imprese investire sulla formazione continua per accrescere la competitività soprattutto sui mercati internazionali ed innescare una serie di processi virtuosi che possono far ripartire l’economia e tutelare i livelli occupazionali.
In questa logica è auspicabile che le procedure per le selezioni e la cantierabilità di questi interventi sia rapida, in modo da rendere le azioni di formazione immediatamente spendibili.
E’ opportuno, inoltre, che vengano finanziate azioni mirate connesse a progetti di riqualificazione e ristrutturazione aziendale in linea con interventi più ampi che si collocano in una vera strategia di riposizionamento aziendale.
Ci auguriamo – conclude Gravela – che l’Avviso Pubblico sulla formazione possa premiare le aziende che investono in progetti e programmi definiti e attuabili in grado di rispondere a criteri di efficacia ed efficienza della spesa,  requisiti da sempre sollecitati dalla nostra Associazione e in sintonia con quelli del Fondo Sociale Europeo”.

You should be logged to write a comment