Giovani Imprenditori di Confapi Matera, fondamentale il dialogo con le scuole per far crescere il territorio

Impresa e scuola, un dialogo da valorizzare con azioni concrete. Questo l’obiettivo al centro dell’incontro con le scuole di II grado della provincia di Matera, promosso dal Gruppo dei Giovani Imprenditori di Confapi Matera.

“Crediamo che le imprese e le scuole, insieme, possano offrire alle giovani generazioni un futuro ricco di nuove opportunità. In un discorso di rete, mettendo a disposizione le proprie reciproche potenzialità, diventa possibile costruire occasioni reali. La nostra idea – ha sottolineato il presidente del Gruppo, Francesco Ramundo – è quella di promuovere cooperazioni e partenariati che consentano alle scuole di ampliare la loro offerta formativa al di fuori della classe, attirando così l’attenzione di alunni, genitori e docenti. Un progetto ampio che stiamo portando avanti nell’interesse reciproco che vede noi e il territorio protagonisti. Come abbiamo avuto modo di dire nel corso dell’incontro che abbiamo promosso lo scorso 7 marzo, riteniamo indispensabile riuscire a entrare in sintonia con gli istituti scolastici per coinvolgerli in un percorso formativo rinnovato, capace di mettere a valore quelle che sono le competenze necessarie per entrare nel mondo del lavoro.”

 

         Con i dirigenti scolastici, e loro delegati, sono state affrontate questioni di ordine pratico relative alla possibilità di organizzare incontri informativi e formativi nelle scuole superiori. L’idea, accolta favorevolmente dai presenti, prevede la messa in calendario per fine aprile di incontri con gli alunni delle quinte classi nel corso dei quali i giovani imprenditori potranno portare le proprie testimonianze dirette, svolgendo, tra l’altro, anche attività di orientamento post-scolastico e spiegare come l’Associazione possa collegare la formazione scolastica con gli sbocchi professionali. “Riteniamo utile – ha dichiarato la vice presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confapi Matera, Claudia Nuzzaci – creare un tavolo di confronto e collaborazione permanente tra scuola e PMI, che potrebbe occuparsi anche dei programmi scolastici nell’ambito dell’autonomia concessa dalla legge ai presidi. Una maniera concreta per offrire agli studenti la possibilità di esprimere la propria auto-imprenditorialità. Inoltre, a settembre, con l’avvio del nuovo anno scolastico, bandiremo come Giovani Imprenditori un Concorso di Idee rivolto agli alunni delle quarte e quinte classi, sul tema della creazione d’impresa.”

“Una sintonia, quella tra il mondo imprenditoriale e quello della scuola, di cui la nostra provincia sente il bisogno. Occorre mettere insieme le energie e le idee – conclude il direttore di Confapi Matera, Franco Stella – per inaugurare la stagione del protagonismo, in loco, di giovani. Abbiamo bisogno di costruire sul territorio le prospettive di futuro delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi, le esperienze fuori regione sono importanti, ma solo per accrescere conoscenze e competenze, non per continuare a privare la nostra realtà di risorse umane valide. Una dimensione di rinnovato entusiasmo e di dialogo partecipativo che intende valorizzare il tessuto imprenditoriale locale proprio attraverso le sue giovani generazioni.”

You should be logged to write a comment