Garanzia Giovani: riapertura termini per attivazione tirocini extracurriculari

La Regione Basilicata, con determina dirigenziale 11/2018 pubblicata sul BUR n 3 del 16 gennaio, anche su sollecitazione della nostra Associazione, ha riaperto i termini per l’attivazione dei Tirocini extracurriculari finanziabili nell’ambito del Programma Garanzia Giovani.
L’Avviso Pubblico, si ricorda, offre nuovamente alle imprese la possibilità di ospitare giovani e adulti attraverso lo strumento del tirocinio extra-curriculare che, si rammenta, non costituisce un rapporto di lavoro e il tirocinante non perde l’eventuale stato di inoccupazione o disoccupazione.
La durata dei tirocini formativi e di orientamento va da un minimo di due mesi a un massimo non superiore a sei mesi. Tutti i tirocini dovranno concludersi improrogabilmente entro il 31.07.2018.
La misura è rivolta ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, ma con priorità a quelli che non hanno superato i 24 anni che non sono iscritti a scuola né all’università, non lavorano e non sono iscritti a corsi di formazione (inclusi i percorsi di tirocini extracurriculari), che abbiano aderito al programma Garanzia Giovani.
Sono ammissibili ai finanziamenti regionali i tirocini con le seguenti caratteristiche:
a) devono essere svolti in Basilicata presso la sede legale o l’unità locale del soggetto ospitante (con la sola esclusione dei tirocini in mobilità geografica);
b) devono essere promossi dai soggetti inseriti nell’Elenco regionale dei soggetti promotori/beneficiari di finanziamento di cui all’“Avviso Pubblico per la manifestazione di interesse Tirocini extracurriculari” di cui alla D.G.R. n.1006/2014;
c) i tirocinanti devono essere residenti o domiciliati in Basilicata;
d) devono essere avviati a seguito della stipula della convenzione, corredato dal progetto formativo, e della domanda di ammissione secondo le specifiche dell’Avviso Pubblico.
L’ indennità mensile a carico della Regione sarà di euro 300,00 lordi, incrementata di euro 200,00 a carico dell’azienda ospitante.
Si sottolinea che i costi delle assicurazioni obbligatorie (assicurazione INAIL per infortuni sul lavoro e civile verso terzi) restano altresì a carico dell’azienda ospitante.
La convenzione pertanto dovrà espressamente prevedere l’erogazione al tirocinante di una indennità mensile lorda di euro 500,00- L’indennità a carico della Regione (€300,00) verrà erogata direttamente al giovane per il tramite dell’INPS, gli ulteriori € 200,00 saranno corrisposti direttamente dall’impresa con strumenti di pagamento tracciabili.
Le domande per l’ottenimento del beneficio potranno essere fatte fino ad esaurimento delle risorse secondo le modalità telematiche definite nell’Avviso.
Si ricorda che il nostro ente di formazione, il Formapi, è soggetto abilitato a essere promotore di progetti di tirocinio riconosciuto dalla Regione Basilicata, al quale potete rivolgervi sia per richiedere ulteriori informazioni, che per predisporre la documentazione di rito per l’attivazione degli stessi.

Cordiali saluti

La Segreteria

You should be logged to write a comment