FAPI – Avviso 06.2014 – Finanziamenti di Piani di formazione continua per imprese e lavoratori

Il Fondo Formazione PMI, in sigla FAPI, costituito da CONFAPI, Cgil, Cisl e Uil, ha emanato l’Avviso 6/2014 per la realizzazione di Piani Formativi da rivolgere ai dipendenti delle aziende.

Il Formapi, ente di formazione emanazione di CONFAPI Matera accreditato presso la Regione Basilicata, è a disposizione delle aziende interessate a candidare a finanziamento Piani di formazione. Potranno presentare domanda di ammissione al contributo finanziario Imprese iscritte al Fapi e che si impegnino a mantenerne l’iscrizione per almeno 24 mesi, in forma singola, in ATI o per il tramite del Formapi.

Sono ammesse due linee di intervento:

Linea A: sono finanziabili piani formativi a carattere regionale, aziendali o interaziendali, che dimostrano lo sviluppo di azioni di consolidamento, miglioramento, ri-organizzazione, di processi di innovazione o la presenza di interventi complessi mirati a salute e sicurezza sul lavoro a sostegno della competitività dell’impresa e dell’occupazione dei lavoratori.

Linea B: sono finanziabili piani formativi complessi a carattere settoriale, rivolti alle aziende ed ai lavoratori di specifici settori produttivi e sono costituiti da uno o più Progetti che coinvolgono più aziende ed i loro lavoratori/trici di un settore specifico

 

Finalità dell’Avviso è quella di supportare le imprese ed i lavoratori finanziando interventi di sviluppo delle competenze a sostegno della competitività e dell’innovazione, del lavoro e dell’occupazione. Viene data una premialità alle imprese di nuova adesione al Fapi (adesione non antecedente ai 3 mesi precedenti la data di pubblicazione del presente Avviso) e/o che non hanno mai beneficiato dei finanziamenti del Fondo

 

Sono destinatari degli interventi formativi lavoratori dipendenti da imprese per le quali esista l’obbligo del versamento all’INPS del contributo integrativo di cui all’art. 25 della l.845/78- In via straordinaria sono anche ammessi lavoratori con contratti a progetto a rischio di perdita del posto di lavoro, soci lavoratori di imprese cooperative e i titolari delle micro imprese a fronte, questi ultimi, di adeguata contribuzione a loro carico.

I finanziamenti del Fapi sono soggetti alla disciplina degli aiuti di Stato, pertanto le aziende dovranno optare per l’applicazione da uno dei regimi previsti. Regime “de minimis” Reg CE n. 1998/2006, ovvero regime di “esenzione” Reg. CE n. 800/2008- I massimali di finanziamento variano a seconda del numero dei dipendenti delle aziende.

I piani di formazione devono obbligatoriamente essere presentati per via telematica e contestualmente a mezzo raccomandata A/R. La scadenza per l’inoltro delle candidature è prevista per il 29.01.2015

FAPI – Avviso 6.2014 - Finanziamenti di Piani di formazione continua per imprese e lavoratori (194 download)
You should be logged to write a comment