FAPI – AVVISO 1.2011

FAPI – Avviso 1.2011  Finanziamento di Piani di formazione continua per  imprese e lavoratori

Il Fondo Formazione PMI,in sigla FAPI, costituito da CONFAPI, Cgil, Cisl e Uil, ha emanato l’Avviso 1/2011 per la realizzazione di Piani formativi (aziendali, interaziendali, settoriali) da rivolgere ai dipendenti delle aziende.
Il Consorzio Formapi, ente di formazione emanazione di CONFAPI Matera accreditato presso la Regione Basilicata, è a disposizione delle aziende interessate a candidare a finanziamento Piani di formazione.
La scadenza per l’inoltro delle candidature è prevista per il  05.12.2011-

Tipologia e obiettivi degli interventi finanziati:
La formazione dovrà essere mirata a sostenere lo sviluppo delle competenze a sostegno della competitività e dell’occupazione, con particolare riguardo ad interventi mirati a innovazione e salute e sicurezza sul lavoro.

Soggetti che possono presentare i Piani:
1) Le Imprese o Consorzi di Imprese che alla data di presentazione del Piano siano aderenti al FAPI e che si impegnino a mantenere l’iscrizione per almeno 12 mesi pena la revoca del contributo. In tal caso le aziende che si candidano per la presentazione e gestione dei Piani e dei Progetti rivolti ai propri dipendenti, dovranno possedere i necessari requisiti minimi relativi a locali, attrezzature e personale qualificato per l’erogazione della formazione;
2) Enti di formazione e/o agenzie formative accreditate presso la Regione, su incarico formale delle Aziende beneficiarie;
3) Associazioni temporanee di impresa ATI o ATS fra i predetti soggetti con i medesimi requisiti, alle quali possono aderire le Università pubbliche e private e gli Istituti di Istruzione Superiore.

Destinatari dei progetti di formazione sono tutti i lavoratori occupati da imprese aderenti al FAPI per i quali esista l’obbligo del versamento all’Inps del contributo integrativo di cui all’art. 25 della legge 845/1978. Pertanto sono destinatari:
– lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato;
– lavoratori assunti con contratto a tempo determinato;
– lavoratori temporaneamente sospesi per crisi congiunturale, riorganizzazione aziendale e/o riduzione temporanea di attività
– lavoratori con contratti a progetto a rischio di perdita del posto di lavoro;
– apprendisti purchè le ore di formazione risultino al di fuori di quelle obbligatorie per il contratto in essere.
Ogni Piano formativo deve essere costituito da uno o più Progetti; il numero minimo di partecipanti per progetto è di 3; il numero massimo di partecipanti per progetto è di 20.

Il contributo massimo erogabile dal FAPI che varia a seconda del numero delle ore e quello dei partecipanti, è fissato in € 15.000,00 per ciascun Progetto costituente il Piano, fino ad un massimo di € 40.000,00- Si ricorda che detti contributi si configurano come aiuti di Stato.

I Piani dovranno essere sottoscritti e condivisi dalle parti sociali, all’uopo l’CONFAPI Matera ha costituito un Tavolo paritetico permanente composto da rappresentanti sindacali e da rappresentanti della Associazione che avrà funzione di indirizzo e di verifica della qualità/efficacia delle proposte formative.
Data la esiguità delle risorse finanziarie a disposizione (per la Basilicata € 232.166,81), e le procedure per la condivisione del Piano con le parti sociali, si invitano le aziende interessate a contattare celermente agli uffici di segreteria del Consorzio Formapi per manifestare il proprio interesse a candidare istanze di finanziamento.

DOCUMENTAZIONE

You should be logged to write a comment