Confapi sul Piano energetico regionale. Dal plauso agli uffici regionali alle speranze per le opportunità di sviluppo

Soddisfazione viene espressa da CONFAPI Matera per il comportamento tenuto dagli uffici regionali nella mattinata di sabato scorso per accogliere le domande per la costruzione di nuovi impianti a valere sul Piano energetico regionale.
Tutto è filato liscio, nel segno della massima trasparenza. Come promesso, l’assessore Restaino ha portato a compimento il percorso iniziato ad ottobre con l’approvazione in giunta e, successivamente in commissione, del disciplinare del Piear.
Adesso il sistema delle piccole e medie industrie pensa alla fase immediatamente successiva. “L’incentivazione delle energie rinnovabili – commenta il presidente Vito Gravela – consentirà di creare anche in Basilicata un’offerta di energia pulita, vale a dire un’opportunità di sviluppo economico riveniente dalle energie alternative”.
“L’attuazione del Piear – precisa Gravela – costituisce una grande occasione non solo per la produzione di energia ma soprattutto per l’indotto che ne deriva, cioè per le imprese che lavorano in questo comparto”.
“Adesso l’attenzione si concentra sul bando regionale di imminente emanazione per gli incentivi alla componentistica. Lo scopo, infatti, è quello di sviluppare anche in Basilicata tutta la filiera della produzione di energie rinnovabili, costituita dalle attività manifatturiere e impiantistiche”, conclude il presidente di CONFAPI Matera.

CONFAPI MATERA
Ufficio Stampa

You should be logged to write a comment