Confapi Matera fa il punto con la Banca Popolare del Mezzogiorno sulla convenzione per il medio e lungo termine

Si è svolto nel pomeriggio di giovedì 21 giugno presso la sede di Confapi Matera un incontro tecnico con i vertici di Banca Popolare del Mezzogiorno, per spiegare aspetti tecnici della convenzione per il medio e lungo termine sottoscritta tra la Banca e l’Associazione. Confapi Matera è stata rappresentata al tavolo dal Presidente  Vito Gravela e dal direttore Pasquale Latorre mentre per la Banca Popolare del Mezzogiorno sono intervenuti  il capo area Basilicata Antonio Luongo e il responsabile crediti agevolati Zeno Compagnoni.
All’incontro ha partecipato anche Carlo Neri, coordinatore uffici di Bari, della sede di Roma e dell’area centro-sud di  Sace, la società statale che si occupa di assicurazione del credito estero, per analizzare gli aspetti della convenzione che attengono all’internazionalizzazione.
L’incontro è stato promosso per fare il punto sui risultati che ha prodotto la convenzione stipulata tra Confapi Matera e BpMezz, che prevede un plafond di 20 milioni di euro per le imprese aderenti all’Associazione.

I responsabili dell’istituto di credito materano hanno dichiarato di essere disponibili a valutare le richieste che riguardano le linee di credito inserite nella convenzione anche attraverso incontri be to be in cui approfondire caso per caso le criticità che possono ostacolare l’accesso a forme di finanziamento.

In una fase molto delicata per l’economia locale gli imprenditori di Confapi hanno chiesto ai vertici della Banca Popolare del Mezzogiorno di privilegiare nei rapporti con le aziende sopratutto le operazioni pro-soluto, fondamentali per risolvere il problema principale che condiziona la tenuta dei conti economici aziendali, quello del “cash-flow”.

You should be logged to write a comment