Confapi incontra il Sindaco di Rotondella: chiesta parità di condizioni con gli altri per le imprese locali negli appalti di Sogin

    Il direttore di Confapi Matera, Pasquale Latorre, unitamente ad una rappresentanza di imprese edili e impiantistiche di Rotondella, ha incontrato presso la sede municipale il sindaco Vincenzo Francomano per discutere degli appalti di Sogin al sito Itrec di Trisaia.
Le imprese locali lamentano una scarsa ricaduta sul territorio dai lavori di dismissione del sito, per il quale la Sogin sta procedendo a diversi appalti. In particolare, le imprese rotondellesi lamentano l’esistenza di una forte limitazione delle condizioni di accesso alle gare, dovuta al fatto che oltre alla qualificazione interna, di per sé già onerosa e complessa, Sogin richiede ulteriori requisiti, i cosiddetti lavori similari, tagliando fuori di fatto molte delle aziende locali.
In rappresentanza delle imprese di Rotondella, Confapi ha chiesto che le stesse vengano messe in condizione di partecipare alle gare alla pari con le altre aziende, evitando di introdurre ostacoli spesso insormontabili per la partecipazione alle gare, oltre che quasi sempre inutili. Le imprese, infatti, dispongono di tutta l’esperienza e il know how necessari per eseguire i lavori di Sogin, considerata la lunga esperienza maturata sia con l’Enea che con la medesima Sogin.
Altro tema oggetto dell’incontro tra Latorre e Francomano è stato quello degli appalti del Comune di Rotondella e delle altre opportunità di gare che comunque si svolgeranno sul territorio. In caso di ricorso alla procedura negoziata per i lavori di piccoli importi, Confapi ha chiesto all’Amministrazione Comunale di operare un’ampia rotazione di tutte le imprese, nel rispetto dei principi della trasparenza e, appunto, della rotazione.
Il sindaco Francomano ha condiviso le preoccupazioni espresse dall’associazione, acuite in questo particolare e perdurante periodo di crisi economica, assicurando l’impegno dell’Amministrazione comunale affinché Sogin, nel pieno rispetto dei principi di trasparenza e legittimità, possa eliminare gli ostacoli alla partecipazione alle gare con maggiori ricadute sul territorio.
Anche per gli appalti del Comune Francomano ha garantito la continuazione dell’applicazione di sistemi di gara che consentano massima trasparenza e ampia rotazione tra le imprese.

You should be logged to write a comment