Confapi incontra il sindaco di Policoro

Zona Artigianale D1 di Policoro: migliorano i servizi ma manca ancora la fogna – Confapi incontra il sindaco di Policoro anche per le complanari e la sicurezza stradale

 

Una delegazione di imprenditori di Policoro, guidata dal consigliere di Confapi Matera Giovanni Grassani, ha incontrato nei giorni scorsi il sindaco di Policoro, Rocco Leone, e l’assessore alle Attività produttive, Domenico Bianco, per discutere dello stato dei servizi nella zona artigianale D1 del centro jonico.

Sono quasi 30 anni che gli imprenditori dell’area, alcuni ormai alla seconda generazione, si battono per ottenere migliori servizi e infrastrutture di base, come la fogna, l’acqua, il collegamento ad internet, la rete del gas, una viabilità decente e altro.

Dall’incontro è emerso che alcuni passi avanti sono stati fatti, come per esempio la pubblica illuminazione e la rete idrica; molto altro tuttavia resta ancora da fare per dare dignità ad un’area produttiva densa di attività economiche.

Il problema più serio resta la mancanza della fogna, i cui lavori sono interrotti da alcuni anni; in proposito i rappresentanti di Confapi hanno accolto con favore la notizia di un nuovo progetto che il Comune, di concerto con Acquedotto Lucano, sta approntando al fine di superare lo stallo. Ovviamente sarà fondamentale che la Regione inserisca l’opera fra le priorità della prossima programmazione.

Altri temi in discussione hanno riguardato il decoro dell’area, cioè la manutenzione delle strade, la sistemazione del verde e la realizzazione dei marciapiedi, per cui il sindaco di Policoro si è impegnato a reperire le risorse finanziarie necessarie.

Rilevante è anche la questione della viabilità. In proposito Confapi ha eccepito l’assenza di uno svincolo sulla strada statale Jonica che consenta di accedere direttamente all’area artigianale senza dover passare dalla città. Tra le priorità dell’Amministrazione Comunale c’è anche la questione della sicurezza stradale dei tratti critici della 106, come il completamento delle complanari tra Scanzano e la Sinnica, il rafforzamento delle barriere per evitare i salti di corsia e la predisposizione di barriere antiacustiche.

Da ultimo, Confapi ha evidenziato la necessità che gli operatori telefonici investano nell’area per rendere possibile il collegamento Internet alla rete Adsl, diventato ormai un’infrastruttura di base irrinunciabile per la competitività delle aziende.

Confapi Matera ha ribadito al sindaco Leone e all’assessore Bianco la propria disponibilità a supportare l’Amministrazione Comunale per dirimere le questioni.

L’auspicio è che dopo anni di attesa la zona artigianale di Policoro sia finalmente dotata dei servizi e del decoro necessari per rendere le aziende più competitive e l’intera area più attrattiva per nuovi investimenti.

 

You should be logged to write a comment