Concorso “Impresa Giovane”

Il gruppo Giovani Imprenditori di Confapi Matera incontra il mondo della scuola per lanciare il concorso “Impresa Giovane”

Creare un ponte efficace tra mondo della scuola e mondo del lavoro. È l’obiettivo che il Gruppo Giovani Imprenditori di Confapi Matera intende raggiungere con il concorso di idee “Impresa Giovane”, rivolto alle ultime classi delle scuole secondarie superiori della provincia di Matera.
In questa settimana il presidente Francesco Ramundo, accompagnato dai vice presidenti Biagio Loiudice ed Eustachio Papapietro, hanno incontrato i dirigenti scolastici degli istituti superiori per illustrare loro il concorso e condividerne l’iniziativa al fine di promuoverla agli studenti.
Nel corso degli incontri sono emersi diversi spunti operativi per rendere sistematico il rapporto fra il mondo dell’impresa e la scuola. Ciò anche alla luce dei programmi di alternanza scuola-lavoro previsti dalla riforma scolastica in vigore con l’emanazione dalla legge n. 107/2015.
Per il presidente Ramundo “La scuola era e rimane la risorsa primaria nella costruzione del futuro dei nostri giovani, ma bisogna cominciare a educare e formare in modo innovativo, attraverso lo sviluppo di nuove forme di collaborazione e partnership. Il mondo della scuola – continua il presidente – ha bisogno di interfacciarsi in modo costante con l’imprenditoria locale e il mondo dell’economia, nello spirito che la riforma della scuola richiede”.
“Con questa iniziativa – ha commentato il vice presidente Loiudice – il Gruppo Giovani Imprenditori di Confapi Matera intende contribuire a creare quell’humus fertile atto a favorire le condizioni necessarie e indispensabili per ridurre l’emigrazione dei “cervelli” dai nostri territori. Come noto sono tanti i giovani che, terminato il loro percorso di studi in altre regioni, preferiscono non ritornare nei luoghi di origine a causa di difficoltà a inserirsi nel mercato del lavoro”.
“Il vice presidente Papapietro evidenzia che “la vera evoluzione del nostro territorio nasce dalla formazione del capitale umano. La conoscenza sarà il fondamento di ogni aspetto della nostra esistenza. Quanto maggiore sarà il livello delle competenze, tanto maggiori saranno i benefici economici e sociali per l’intera comunità. Per questo motivo gli studenti saranno il nostro terreno fertile su cui costruire un nuovo futuro”.
Di concerto con i dirigenti scolastici si è convenuto di presentare il concorso direttamente agli alunni nel corso di più incontri che si svolgeranno nel prossimo mese di dicembre.
L’iniziativa consiste in una competizione tra idee imprenditoriali innovative e intende far crescere la cultura d’impresa favorendo una maggiore comprensione delle diverse realtà economiche imprenditoriali presenti sul territorio. Particolare attenzione verrà prestata ai progetti che si concentreranno sui seguenti gruppi tematici: sostenibilità, idee originali legate a Matera 2019, ambiente, energia, automazione, comunità urbane, ma si lascerà spazio all’inventiva e alla creatività degli alunni che, se vorranno, potranno anche sviluppare idee progettuali in altri settori.
Il concorso prevede per i progetti più meritevoli, l’erogazione di borse di studio. La scadenza è posta al prossimo 29 febbraio 2016, mentre alla fine di marzo ci sarà la cerimonia di premiazione.

Matera, 27 novembre 2015

You should be logged to write a comment