Autoliquidazione dei premi INAIL.

Ricordiamo che il 16 febbraio 2011 scade il termine per il versamento dei premi assicurativi che scaturiscono dall’operazione di autoliquidazione, regolazione 2010 e rata 2011. Entro il medesimo termine, ovvero entro il 16 marzo 2011 per chi si avvale della procedura telematica, dovrà essere presentata all’Inail anche la denuncia delle retribuzioni 2010.
Rispetto all’autoliquidazione dello scorso anno, si segnalano le seguenti principali novità:
– la denuncia delle retribuzioni (mod. 10.3.1.) richiede un’informazione in più riguardante le imprese artigiane che intendono accedere, in sede di autoliquidazione 2011/2012, alla riduzione dei premi disposta dall’art. 1, commi 780 e 781, legge 296/2006;
– per i part time in edilizia, in eccesso rispetto al limite contrattuale, occorre denunciare, ai fini dei premi assicurativi, la retribuzione virtuale di cui all’art.29, DL 244/1995;
– è confermata la riduzione dell’11,50% per quanto riguarda di datori di lavoro dell’edilizia;
– con nota del 10 dicembre 2010, l’Inail ha fornito i chiarimenti relativi ai benefici contributivi soggetti al possesso dei requisiti del Durc.
Inoltre, rimane confermata la possibilità del pagamento dilazionato in quattro rate del premio Inail. Per la richiesta si deve barrare l’apposito campo presente nel modulo per la dichiarazione delle retribuzioni. Chi ha già chiesto la rateazione in precedenza è esonerato dall’obbligo di barrare l’apposita casella “SI”. La prima rata va pagata entro il 16 febbraio, le altre tre entro il 16 maggio, 16 agosto e 16 novembre. Le somme da versare a rate vanno moltiplicate rispettivamente per 0,0051205480, 0,0104136990 e 0,0157068490.

You should be logged to write a comment