Applicazione delle disposizioni del decreto legislativo 3 dicembre 2010 n. 205 e chiarimenti dal Comitato Nazionale dell’Albo

A seguito del recepimento della nuova Direttiva Rifiuti (2008/98/CE), è entrato in vigore il D.Lgs. n. 205/2010, che modifica profondamente la disciplina sulla gestione dei rifiuti contenuta nella Parte Quarta del d.lgs. 152/2006 (noto come “Codice dell’ambiente). Tra le principali novità da subito in vigore, si segnalano le seguenti in particolare per quanto attiene l’Albo Nazionale Gestori Ambientali.
Intermediazione e commercio di rifiuti (Categoria 8)
Il 15/12/2010 l’Albo ha deliberato le modalità di iscrizione all’Albo stesso per gli intermediari e commercianti di rifiuti senza detenzione  e con Delibera n. 2 del 19/01/2011 ha individuato la modulistica necessaria per l’iscrizione.
Trasporto rifiuti in conto proprio
Per i produttori iniziali di rifiuti non pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti, nonché i produttori iniziali di rifiuti pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti pericolosi in quantità non eccedenti trenta chilogrammi o trenta litri al giorno, l’iscrizione deve essere rinnovata ogni 10 anni.
Inoltre le iscrizioni effettuate prima del 14/04/2008 devono essere rinnovate entro il 25/12/2011.
Trasporto rifiuti in conto terzi
Obbligo di iscrizione per le imprese ed operatori logistici nell’ambito del trasporto intermodale di rifiuti.
Esonero dall’obbligo di iscrizione per le attività di raccolta e trasporto dei rifiuti non pericolosi da parte di imprese già autorizzate al trasporto di rifiuti pericolosi.
Esonero dalla prestazione della garanzia finanziaria da parte delle imprese che effettuano il trasporto dei rifiuti non pericolosi conto terzi (cat. 4).
I trasportatori esteri che effettuano la tratta italiana devono procedere all’iscrizione all’Albo.
Sospensione d’ufficio dall’Albo entro il 25 febbraio 2011 degli autoveicoli autorizzati al trasporto di rifiuti ma non iscritti al Sistri o dove non è stata installata la black box.
Cancellazione di tali veicoli con effetto immediato dopo 3 mesi dalla sospensione senza adeguamento.
Inoltre il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali ha diramato in data 9 febbraio 2011 la circolare prot. n. 240  recante alcune direttive di chiarimento sul nuovo regime di iscrizione all’Albo dopo le modifiche introdotte dal d. lgs. 205/2010, relativamente all’attività di raccolta e trasporto dei rifiuti.
Le Direttive riguardano le iscrizioni in essere, le nuove iscrizioni ed il rinnovo delle iscrizioni nella categoria 1, 2 e 3 ex DM 406/1998.

You should be logged to write a comment