Accordo di programma quadro per le infrastrutture Priorità e cantierabilità anche per la provincia di Matera

L’approvazione dello schema di accordo di programma quadro per le infrastrutture costituisce un importante risultato di cui va dato merito soprattutto all’assessore competente Luca Braia.
Sulla questione, tuttavia, Confapi evidenzia la necessità di garantire le priorità e quindi la cantierabilità agli interventi previsti nella provincia di Matera che, quantunque ricompresi nell’accordo, devono adesso essere seguiti con la dovuta attenzione.
Il riferimento è, innanzitutto, alle trasversali di collegamento, tra cui spicca la Murgia-Pollino, a partire dal primo tronco che collega la Basentana con la Val d’Agri e che risolverebbe anche il problema del ponte di Craco.
Ciò, secondo Confapi, soddisferebbe sia le esigenze del normale traffico veicolare, sia quelle delle attività economiche col traffico pesante del polo petrolifero della Val d’Agri.
Analoga richiesta di priorità e immediata cantierabilità Confapi rivolge per gli altri interventi ricadenti in provincia di Matera, quali il collegamento con Gioia del Colle, quello tra Matera e la Basentana e le complanari della Matera-Altamura.
Queste ultime rivestono un carattere di particolare urgenza a causa delle difficoltà di accesso che limitano le attività produttive ed economiche ubicate lungo la strada statale 99.
Tutti questi interventi, naturalmente, oltre a migliorare la dotazione infrastrutturale viaria del territorio, rappresentano un’importante opportunità di lavoro per il settore delle costruzioni, che versa in una crisi che dura da troppo tempo.

Matera, 11 settembre 2013                     
CONFAPI MATERA
Ufficio Stampa

You should be logged to write a comment